Home / video / Algoritmo Youtube 2017 : cosa è cambiato
the new youtube algorithm 2017
the new youtube algorithm 2017

Algoritmo Youtube 2017 : cosa è cambiato

L’ algoritmo di YouTube è il sistema che determina quali video le persone vedono quando sono sul sito. Come gli algoritmi sviluppati da Instagram, Facebook e altri siti di social media, si tratta di mostrare agli utenti ciò che vogliono (o almeno ciò che l’ algoritmo pensa di volere).

Con oltre 400 ore di video caricati ogni minuto, YouTube ha bisogno di un modo per automatizzare la selezione dei video che emergono ad ogni utente.

L’ algoritmo YouTube, il loro “sistema di ricerca e scoperta“, non solo deciderà quali risultati i visitatori vedranno quando effettueranno la ricerca sul sito, ma determinerà anche quali saranno mostrati in altre sezioni del sito.

Ci sono sei punti chiave in cui l’ algoritmo ha un impatto dove i tuoi video possono apparire:

nei risultati di ricerca, il flusso video suggerito, sulla home page, il flusso di tendenza, sotto le iscrizioni dello spettatore, e attraverso le notifiche che hanno impostato.

YouTube dice: “Gli obiettivi del sistema di ricerca e scoperta di YouTube sono due: aiutare gli spettatori a trovare i video che vogliono guardare e massimizzare l’ impegno e la soddisfazione a lungo termine degli spettatori“.

Ma se questo è il punto dichiarato dell’ algoritmo, come si fa a raggiungere tale obiettivo?

 

Cosa sappiamo su come funziona l’ algoritmo YouTube

Originariamente l’ unica cosa a cui l’ algoritmo di YouTube ha prestato attenzione nel determinare quali video avrebbero ottenuto un ranking più elevato rispetto ad altri era il numero totale di volte che chiunque cliccava “play” su un video.

Ma le viste mostrano solo il numero di volte di un video caricato, premiando i creatori i cui video hanno ottenuto un sacco di clic – indipendentemente da quanto tempo lo spettatore ha guardato. I creatori iniziarono ad aggiungere descrizioni spammy delle miniature, generando clic e ottenendo classifiche più alte, ma non tenendo impegnati gli spettatori.

Così nel 2013, YouTube ha cambiato il suo algoritmo di classifica per premiare l’ impegno invece di clic, facendo cadere le viste a favore del tempo di coinvolgimento.

 

Come fa YouTube a determinare l’ algoritmo?

YouTube ha condiviso – attraverso un documento accademico del 2016 – l’ architettura di base del sistema su cui si basa per decidere quali video mostrare un utente quando atterrare sul sito.

Se sei un informatico, il documento di ricerca entra in grande profondità. In caso contrario, la cosa chiave da ricordare è che YouTube non è nel sistema di giudicare se il tuo video è “buono” o meno.

 

Algoritmo Youtube 2017

L’ algoritmo di classificazione di YouTube si concentra invece su come il pubblico interagisce con i video, utilizzando l’ intelligenza artificiale che “impara da oltre 80 miliardi di bit di feedback del pubblico giornalmente per capire come servire i video giusti al momento giusto per gli spettatori giusti”.

In termini generali, il feedback del pubblico include:

Cosa fanno (e non) fanno gli utenti
Quanto tempo trascorrono a guardare un video
Quanto tempo trascorrono a guardare i video durante ogni visita (tempo della sessione)
Piace, non piace, non piace e feedback non interessato

 

 

I video che sono tra 7 e 16 minuti hanno maggiori visualizzazioni fino al 50% in più rispetto ai video più corti o più lunghi.
I video con una durata media di 5 – 8 minuti ricevono la maggior parte delle visualizzazioni.
Non c’ è correlazione tra visite e lunghezza del titolo, numero di tag o lunghezza della descrizione.
C’ è una forte correlazione tra il numero di tag e il numero di video suggeriti dal creatore nella colonna video suggerita dal creatore.

 

Video consigliati

I creatori di contenuti investono molto tempo cercando di apparire primi sui risultati della ricerca, ma un’ occhiata alle metriche raccolte da youtube mostra che i video tendono ad avere molte più visite tramite video suggeriti piuttosto che ricerche organiche. Anche se non si tratta esattamente di informazioni nuove, è qualcosa da tenere a mente. Invece di spendere abbastanza tempo a cercare di conquistare i risultati della ricerca investire un po’ di tempo per quali sono i video consigliati.

Se è possibile far comparire il vostro video  nei video suggeriti teoricamente si otterranno più visite e vedrete un aumento della posizione dei risultati di ricerca video.

 

Guarda ora

Non si tratta solo dell’ ora sul tuo ultimo video, ma in realtà comprende l’ ora  di tutto il tuo canale, l’ ora  dei tuoi video caricati di recente e il caricamento più recente.

Ma se hai alcuni video che persistono nella tua libreria e che stanno funzionando particolarmente male, potrebbe essere il momento di sbarazzarti di loro perché potrebbero danneggiare il tuo canale e i tuoi caricamenti futuri.

 

Pertinenza

La rilevanza dei tuoi video per i tuoi canali e per i contenuti già presenti su youtube è una cosa piuttosto importante su cui concentrarti. Se un canale che si concentra sullo sport rilascia un tutorial di trucco è probabile che sarà difficile ottenere molto successo da esso, non è rilevante per il loro contenuto esistente.

Creare contenuti rilevanti per ciò che produce il canale aiuta a dare la propria autorità sul tema. Youtube può capire che il tuo canale è tutto sportivo e può misurare il tuo successo in quella nicchia. Se improvvisamente salta fuori un video su trucco youtube non sa che tipo di risposta del pubblico si otterrà da esso. E’ come entrare nell’ ignoto – come quando una star del cinema cerca di iniziare una carriera musicale, è un mistero quanto successo avranno nella nuova industria.

Questo è il motivo per cui molti youtubers utilizzano più canali. Aiuta a mantenere il loro canale principale focalizzato sulla loro nicchia, permettendo loro di fare video su altre cose.

 

Cosa guardano gli spettatori

Youtube vuole mantenere gli spettatori sul sito che consumano contenuti più a lungo e il modo più semplice per farlo è quello di presentarli con contenuti rilevanti che potrebbero desiderare di vedere in seguito. Ogni volta che uno spettatore sceglie il video da guardare dopo un video correlato, è come se ottenesse un piccolo punto bonus nei video suggeriti (questo è influenzato da altre metriche come quanta parte del contenuto rimane da guardare ecc). Ottenere abbastanza di quei punti bonus e il video salirà.

Questo spiega il perché le parodie sono così di successo su youtube, sono rilevanti per un video già popolare che sta ottenendo un sacco di visualizzazioni.

 

Coinvolgimento

Il coinvolgimento è sempre stato pensato come un grande fattore determinante per il successo dei tuoi video, ma l’ impegno è cambiato. Sembra che youtube non stia mettendo abbastanza peso su mi piace e commenti come una volta e questo potrebbe significare la fine (o almeno un declino) di tutti coloro che chiedono l’ elemosina per simili e commenti che è così prevalente su youtube.

Anche se non si vuole ignorare il coinvolgimento perché è ancora parte della crescita della comunità youtube e probabilmente ne tiene conto in una certa misura, l’ impegno è cambiato.

Sembra che youtube stia favorendo lo sguardo verso il percorso degli spettatori attraverso i contenuti per capire l’effettivo coinvolgimento. Quanti spettatori hanno cliccato sul tuo video nei video suggeriti e cosa hanno fatto dopo aver visto il tuo video? Hanno lasciato youtube? Hanno consumato più contenuti? Hanno cliccato su un altro video correlato di un creatore diverso?

Ha senso andare su questa strada perché come creatori si ha poco controllo su ciò che l’ utente decide di fare dopo aver visto il video. Potresti chiedere loro di gradire o commentare il tuo video, ma probabilmente non stai andando a chiedere loro di provare a trovare il tuo video in video suggerito e fare clic su di esso.

In realtà, l’ impegno metrico è quello che nel 2016 è stato abusato di più, con i creatori che chiedevano su tutte le piattaforme di social media su cui le persone andavano a commentare e come i loro contenuti appena usciti “andate a controllare il mio nuovo video e lasciate un commento ”

 

Le prime ore/giorni

Un altro motivo per cui i creatori sono dappertuttosui  social media cercando di far andare i loro spettatori a guardare il loro più recente video è perché ottenere visite sul vostro contenuto appena caricato contribuirà a dare una spinta. Se si può ottenere un pubblico decente sui vostri video nelle prime 48 ore, poi le probabilità sono che si finirà per apparire nei video suggeriti e guadagnare un punto decente nei risultati della ricerca.

L’algoritmo di youtube nel 2017 sembra dare l’ importanza di altre piattaforme di social media per promuovere i contenuti e portare  pubblico per il tuo nuovo video.

 

Ritenzione

Si è da tempo supposto che il tempo di ritenzione in forma più semplice sia un fattore determinante per il successo dei tuoi video, ma c’ è sempre più il sospetto che non sia più così. Se si dispone di un video con il 50% di tempo di ritenzione, allora potrebbe fare meglio di un video con l’ 80% di tempo di ritenzione.

Si pensa che il cambiamento si sia spostato da un calcolo basato sulla percentuale a un calcolo basato sui minuti, fondendo in modo efficace il tempo dell’ orologio e il tempo di ritenzione in una nuova metrica.

Ad esempio, se si carica un video di dieci minuti e si ottiene il 50% del tempo di ritenzione (cinque minuti osservati), potrebbe superare un video di cinque minuti con l’ 80% del tempo di ritenzione (quattro minuti osservati).

Se questo è il caso allora questo cambiamento non è la migliore notizia per gli spettatori o creatori, ma è un ottimo modo per tenere gli spettatori su youtube più a lungo. Un sacco di video su youtube danno qualche tipo di informazione, quindi se si dispone di un video che lo spettatore lascia a metà strada a favore di un altro video simili possibilità sono il primo video non ha dato allo spettatore quello che stavano cercando. Ciò significa che lo spettatore avrà visto x minuti del video uno, poi è andato a un altro video e guardato x altri video, poi possibilmente su un altro . Tutti questi video visti saranno probabilmente con annunci pubblicitari.

 

Frequenza di caricamento

C’ è stato un notevole spostamento sulla frequenza di upload dei canali con youtuberd che preferiscono caricare quotidianamente. I canali di gioco hanno guadagnato abbastanza  su youtube tendono a fare caricamenti giornalieri.

Si tratta di un cambiamento che sta diventando sempre più difficile per i creatori, in quanto produrre contenuti di qualità su base giornaliera non è un compito facile, soprattutto in alcune nicchie in cui la produzione video richiede molto tempo.

 

Lunghezza video

Youtube sembra allontanarsi da video brevi e favorendo contenuti più lunghi, il top intorno ai dieci minuti. Questo è un altro cambiamento di cui i creatori non sono soddisfatti. Quando si combina la maggiore lunghezza video con il fattore di frequenza di caricamento è ancora più difficile per i creatori di avere contenuti di qualità.

 

 

Lunghezza video + Caricamenti giornalieri

Alcuni creatori hanno tentato di avviare vlogs giornalieri per aiutarli a conquistare questa nuova metrica, che permette loro di caricare contenuti ogni giorno.

YouTube ha davvero una priorità, far sì che le persone guardino più video in modo che possano mostrare più annunci.

Nel lungo periodo le persone non continueranno a usare YouTube se tutto quello che vedono sono video spazzatura, anche se questi video sono correlati a quello che hanno cercato.

Così YouTube ha bisogno di un modo per promuovere i video di alta qualità =  le persone guardano più video.

Quali caratteristiche di un video lo mostrano come alta qualità?

 

Le persone possono creare il titolo perfetto e la miniatura perfetta per fare clic , e poi hanno un video completamente irrilevante che nessuno vuole guardare.

Mentre questo funziona per l’ obiettivo a breve termine di far vedere più video alle persone, non è molto buono a lungo termine.

Questo è il punto in cui entra in gioco l’ attuale misura di popolarità/qualità di YouTube; guarda il tempo. Se un sacco di persone stanno guardando la maggior parte di un video allora quel video è probabilmente un video molto buono.

 

Le uniche cose su cui dovresti concentrarti sono creare un buon video, che dia alla gente quello che vuole e ottimizzarlo in modo che la gente lo guardi.

Check Also

Test segnale range distanza Phantom 4 Pro

A che distanza arriva il segnale del Phantom 4 Pro? In questo test per misurare …

Come editare i video 4k del Phantom 4 Pro anche su Pc poco potenti

Guida su come fare editing video 4k dei formati H264 e H265 a 100mbps del …