Home / Guide / Come modificare le luci e le ombre in una fotografia con Photoshop
come correggere ombre e luci in una foto con photoshop
come correggere ombre e luci in una foto con photoshop

Come modificare le luci e le ombre in una fotografia con Photoshop

Nel Sistema Zona sviluppato da Ansel Adams sono presenti 10 zone, o tonalità, dal bianco puro al nero puro. Se si guarda da vicino la maggior parte delle impostazioni di compensazione dell’ esposizione, indipendentemente dal fatto che la fotocamera sia digitale o 35 mm, la maggior parte di esse fornisce solo un intervallo di due stop f.

Se l’ impostazione originale utilizzata dalla fotocamera (18% grigio) è la zona 5 e si può esporre solo a più o meno due stop, si ottiene solo un intervallo visivo di cinque stop f. Cosa ne è stato delle altre cinque zone?

I produttori di macchine fotografiche continuano a produrre ogni giorno unità sempre più sofisticate e migliori, ma finora nessuno di loro ha sviluppato un sensore sensibile come l’ occhio umano. Si può ricordare quelle impressionanti nuvole bianche , ma questo è perché il tuo occhio vede e comprende una gamma di colori più ampia rispetto allo standard 18% grigio. Ricordate, se volete che un soggetto sia effettivamente bianco (un abito da sposa, per esempio) dovrete dare più luce di quanto suggerisca la fotocamera. Se si vuole che sia effettivamente nero, ad esempio un gatto nero, è necessario dare meno luce di quanto indicato dalla fotocamera.

Photoshop consente di correggere le aree sovraesposte e sottoesposte dell’ immagine con Luci/ombre. Questo comando funziona bene con soggetti fotografati con la fonte di luce proveniente da dietro (illuminata) e di conseguenza hanno un primo piano scuro. La nuova regolazione è utile anche per evidenziare i dettagli nelle zone d’ ombra più aspre dei soggetti scattate con luce luminosa dall’ alto. Questo comando non corregge l’ esposizione complessiva. Al contrario, alleggerisce o scurifica i pixel in base alla luminanza (luminosità) dei pixel circostanti.

Come modificare le luci e le ombre in Photoshop

 

Il comando Ombra/illuminazione è inoltre dotato di un cursore a contrasto medio, clip nero e clip bianco per regolare il contrasto generale dell’ immagine.

1. Aprire un’ immagine in condizioni estreme e scegliere Immagine -> Regolazioni -> Ombra/illuminazione.

A differenza di molte altre regolazioni dell’ immagine, quando viene visualizzata la finestra di dialogo, la correzione viene applicata automaticamente all’ anteprima. Se non si vede alcuna modifica, assicurarsi di aver selezionato la casella di controllo Anteprima. Le impostazioni predefinite presenti nella finestra di dialogo sono intese a correggere le immagini retroilluminate, quindi potrebbero o meno fare il giusto lavoro di correzione per l’ utente così come sono impostate.

2. Spostare il cursore Amount per regolare la quantità di correzione per le vostre ombre e/o i vostri Highlights.

Più alta è la percentuale, più chiare sono le ombre e più scure le luci. È anche possibile immettere un valore nella casella di testo percentuale.

3. Se si è soddisfatti dei risultati, fare clic su OK e terminare con la regolazione. Tuttavia, se si desidera un maggiore controllo, fare clic sulla casella di controllo Mostra più opzioni nella parte inferiore della finestra di dialogo.

Un intero insieme di cursori appare magicamente.

4. Trascinare il cursore Tonal Width per aumentare o diminuire la gamma di toni regolati nelle ombre o nelle evidenziazioni.

Minore è la percentuale, più ristretta è la gamma di toni che verranno influenzati. Ad esempio, utilizzando una percentuale molto bassa, vengono corrette solo le parti più scure dell’ ombra o le parti più chiare del evidenziatore. Allo stesso modo, utilizzando una percentuale elevata, si include un’ ampia gamma di toni, incluse le aree a mezzitoni. La percentuale appropriata da utilizzare varia a seconda delle immagini, quindi iniziare con l’ impostazione predefinita del 50% e lavorare a piccoli incrementi.

Se, quando si alleggeriscono le zone d’ ombra, si trovano i toni medi e le luci che diventano troppo chiare, ridurre la percentuale di Larghezza tonale delle ombre. Ma se si cominciano a vedere degli artefatti, è stata impostata una percentuale troppo alta.

5. Trascinare il cursore del Raggio per aumentare o diminuire il numero di pixel utilizzati nel quartiere locale.

Ricordate che questo comando usa la luminanza dei pixel circostanti, chiamata quartiere locale, per regolare le ombre e le luci. La dimensione migliore del quartiere locale dipende dall’ immagine particolare, quindi gioca con questo cursore e visualizza i risultati. Se il Raggio è troppo piccolo, il soggetto principale potrebbe non avere contrasto. Al contrario, se è troppo grande, lo sfondo potrebbe essere eccessivamente luminoso o scuro. Adobe consiglia di impostare il raggio a circa la metà delle dimensioni del soggetto principale nell’ immagine. Quindi, se il soggetto occupa circa 600 pixel, impostare il raggio a 300 pixel. Scegliere Show Rulder nel menu Visualizza e impostare le Unità su pixel nelle Preferenze.

6. Apportare ulteriori modifiche all’ area Regolazioni, se necessario:

Correzione colore: disponibile solo per le immagini a colori, questo controllo consente di correggere i colori solo nelle porzioni regolate dell’ immagine. Spesso quando si aumenta o diminuisce la quantità di ombre o evidenziatori, si esaltano i colori “nascosti”. Generalmente, i valori di correzione del colore più elevati rendono i colori più saturi, mentre i valori più bassi rendono i colori più desaturi.

Luminosità: Disponibile solo per le immagini in scala di grigi, questo comando regola la luminosità. Spostare il cursore a sinistra per scurire e a destra per schiarire.

Contrasto medio: Questo controllo regola il contrasto nelle aree del midtone. Spostare il cursore a sinistra per ridurre il contrasto e a destra per aumentarlo. Tenete presente che quando aumentate il contrasto del Midtone, potreste anche oscurare le zone d’ ombra e alleggerire le aree evidenziate.

Black Clip/Nero Clip/White Clip: Questi valori specificano la quantità di ombre (nero) e luci (bianco) che vengono allineate alla nuova ombra (livello 0) e evidenziano i colori (livello 255) dell’ immagine. Il clipping causa la ridistribuzione dei livelli rimanenti tra i livelli di luminosità compresi tra 0 e 255. Percentuali più elevate aumentano la gamma tonale e quindi creano un contrasto maggiore, ma quando il valore è troppo alto causa la mancanza di dettagli nelle ombre e nelle evidenziazioni.

Questi valori specificano la quantità di ombre (nero) e evidenziano (bianco) i clip di Photoshop, creando la nuova ombra (ora livello 0) e evidenziando (ora livello 255) colori nell’ immagine.

7. Fare clic sul pulsante Salva come predefinito per salvare e impostare le impostazioni predefinite.

Se si desidera ripristinare l’ impostazione ai valori predefiniti originali, premere Maiusc e fare clic sul pulsante Salva con nome predefinito. È possibile salvare il numero di setti