Cose da fare a New Orleans

Zoo Audubon
Se amate gli animali, dovete visitare l’Audubon Zoo di New Orleans. Fa parte dell’Audubon Nature Institute, che gestisce anche l’Audubon Aquarium of the Americas, il Freeport-McMoran Species Survival Center e l’Audubon Coastal Wildlife Network.

Lo zoo di Audubon offre sconti speciali a residenti e turisti. Ad esempio, il programma SNAP di New Orleans garantisce l’ingresso gratuito all’Audubon Zoo per un massimo di cinque persone. Potete anche chiedere ai familiari in visita se hanno biglietti da regalarvi. Lo zoo di Audubon prevede anche di introdurre sconti per i militari in futuro.

Durante i mesi invernali, l’Audubon Zoo si illumina per una fantastica esperienza notturna. I visitatori possono anche dare un’occhiata alle coloratissime barriere coralline attraverso un tunnel percorribile. Altre attività popolari dello zoo Audubon includono la visita all’Insectarium, il più grande museo di insetti del Nord America.

Una gita allo zoo di Audubon sarà una splendida gita in famiglia. Questo zoo di 58 acri è ricco di animali provenienti da tutto il mondo, comprese specie rare e in via di estinzione. I suoi programmi educativi pratici sono completati da giardini lussureggianti e da esposizioni di habitat naturali unici. Tra le sue attrazioni ci sono il drago di Komodo, una tigre bianca della California e molti altri animali esotici.

Lo zoo Audubon, cose da fare nella città di New Orleans, è un luogo ideale per le famiglie per trascorrere una giornata. I bambini avranno l’opportunità di giocare e interagire con gli animali nelle divertenti ed educative esposizioni dello zoo. Ci sono anche attrazioni adatte ai bambini, come Monkey Hill, progettata appositamente per i bambini.

Parco Louis Armstrong
Il Louis Armstrong Park è un parco di 32 acri situato nel quartiere Tremé di New Orleans, proprio di fronte al French Quarter. Ospita diverse attrazioni, tra cui uno zoo, ristoranti e gallerie d’arte. Visitare il parco è un modo eccellente per farsi un’idea della cultura e della storia della città.

Se volete sperimentare un ambiente tranquillo e naturale a New Orleans, recatevi al Louis Armstrong Park, un parco di 32 acri situato nel quartiere Treme della città, che ospita alcuni dei più famosi musicisti jazz della città. Il parco è gestito dal National Park Service.

Il Louis Armstrong Park ospita Congo Square, un antico luogo di incontro per gli schiavi nel 1800. Nel parco si trovano anche sculture, spazi aperti e stagni per le anatre. Se viaggiate con bambini, potete anche visitare il Louisiana Children’s Museum, che si trova all’interno di un vasto parco cittadino.

Durante la visita al parco, non perdete l’occasione di assistere al Jazz in the Park, un popolare evento musicale di New Orleans. Jazz in the Park si tiene nel parco vicino al Quartiere Francese e al quartiere Treme ed è gratuito. È possibile assistere a esibizioni di jazz dal vivo di musicisti locali e internazionali in vari periodi dell’anno.

Il parco si trova appena fuori dal Quartiere Francese ed è un paradiso per gli amanti dell’arte. È un luogo ideale per rilassarsi e distendersi dopo una giornata trascorsa nel quartiere francese. Le sculture e i bellissimi sentieri sono assolutamente da vedere e un biglietto d’ingresso gratuito vi darà accesso illimitato.

Piantagione di canna da zucchero di St. James Parish
Quando programmate un viaggio a New Orleans, vale la pena di considerare una gita di un giorno a St. James Parish, in Louisiana. Qui si trovano piantagioni di canna da zucchero, ritrovi locali e luoghi panoramici. Ci sono molti modi per spostarsi nella regione e si può esplorare la piantagione di canna da zucchero con calma.

La casa principale è considerata l’apice dello stile creolo e il terreno presenta giardini e cabine originali degli schiavi risalenti al 1840. Inoltre, la piantagione ospita una nuova mostra permanente incentrata sulla vita delle famiglie afroamericane nella piantagione, sia in schiavitù che in libertà. La visita dura 90 minuti e comprende la visione di opere d’arte commemorative e pannelli informativi.

Prima di diventare una piantagione di canna da zucchero, la piantagione ospitava molti tedeschi. Questi agricoltori producevano mais, riso e piselli, che avrebbero poi portato allo sviluppo dell’industria della canna da zucchero. Ma due eventi portarono alla nascita della cultura della canna da zucchero negli Stati Uniti. Innanzitutto, nel 1795, Etienne Bore, che aveva stretti legami con la costa tedesca, piantò la canna da zucchero vicino a New Orleans. La canna fu raccolta e maturata, ma il freddo la uccise. Successivamente, Antoine Morin, che era un chimico, si sposò con la famiglia Troxler.

Il primo proprietario della piantagione era un generale della Guerra di Rivoluzione. Dopo la sua morte, la piantagione di 10.000 acri passò attraverso diversi proprietari e fu infine acquistata da una compagnia petrolifera. Dopo la Guerra Civile, la piantagione cadde nella Grande Depressione. Dopo il declino della piantagione, il dottor George B. Crozat, un ex proprietario della piantagione, la restaurò. Nel 2003 è stata aperta al pubblico.

Museo d’arte del Sud Ogden
L’Ogden Museum of Southern Art si trova nel Warehouse Arts District, nel centro di New Orleans. Il museo espone opere di artisti rinomati provenienti da tutto il paese. Presenta più di duemila opere d’arte dall’inizio del 1800 a oggi. L’ingresso al museo è gratuito e aperto al pubblico. All’interno si trovano anche un caffè e un negozio di souvenir. È il luogo ideale per trascorrere un pomeriggio.

L’Ogden Museum of Southern Art è dedicato alla conservazione e alla promozione dell’arte del Sud negli Stati Uniti. Ospita una vasta collezione permanente e organizza regolarmente mostre temporanee ed eventi speciali incentrati su questa forma d’arte. Il museo offre biglietti d’ingresso giornalieri, visite guidate gratuite, servizi di interpretariato per i visitatori internazionali e sconti per studenti e anziani. Anche i bambini sotto i cinque anni sono gratuiti.

L’Ogden Museum of Southern Art si trova vicino al National World War II Museum e al New Orleans Contemporary Arts Center. Le tre istituzioni formano un nesso di cultura a New Orleans e hanno servito oltre 11 milioni di visitatori. Il museo è affiliato allo Smithsonian ed espone opere di artisti della regione. La sua collezione comprende opere di artisti come Walter Anderson, Benny Andrews, Clementine Hunter e George Ohr. Il museo ospita anche laboratori d’artista e giornate di attività per le famiglie. Il museo offre visite guidate e dispone di uno staff informativo.

Per un pomeriggio o una serata all’insegna della cultura e dell’arte, l’Ogden Museum of Southern Art è il luogo ideale da visitare. Il museo presenta un’ampia varietà di opere d’arte e di artigianato provenienti da tutto il Sud degli Stati Uniti. I visitatori sono invitati a esplorare la collezione del museo e ad acquistare oggetti realizzati da artisti del Sud. Il museo organizza anche mostre periodiche e ospita eventi speciali come l’Ogden After Hours, in cui i musicisti si esibiscono dal vivo nelle gallerie del museo.

Museo della Farmacia di New Orleans
Il Museo della Farmacia di New Orleans è un luogo ideale per conoscere i primi sviluppi della medicina negli Stati Uniti. Si trova nel cuore del Quartiere Francese ed è un sito storico inserito nel Registro Nazionale dei Luoghi Storici. Il museo è ospitato nell’edificio storico in cui Louis J. Dufilho Jr., il primo farmacista autorizzato del Paese, esercitava la professione medica. All’epoca, i farmacisti dovevano sottoporsi a un apprendistato di sei mesi e superare un esame orale tenuto da una commissione di farmacisti di fama.

Ogni giorno alle 13:00 è possibile visitare gratuitamente il museo. È possibile visitare anche altre attrazioni nelle vicinanze, come il Cabildo e il Presbiterio. La visita è molto divertente e offre una visione unica dei primi trattamenti farmaceutici. Non solo è istruttivo, ma può anche essere isterico, quindi non vi annoierete mai!

L’edificio della farmacia fu costruito nel 1823 da Louis J. Dufilho Jr. Dufilho e la sua famiglia vissero nell’edificio fino al 1855, quando fu venduto al Dr. Joseph Dupas. Secondo la leggenda, il fantasma del dottor Dupas infesta la vecchia farmacia. Viene descritto come un uomo di mezza età con i baffi. È vestito con un camice marrone. I visitatori hanno anche riferito di aver visto il fantasma di due bambini.

Il Museo della Farmacia di New Orleans è un altro luogo interessante da visitare a New Orleans. Si trova in Chartres Street. Se siete alla ricerca di un’attività fuori dai sentieri battuti, non potete non visitare questo museo infestato. È un luogo ideale per conoscere la storia della farmacologia in città.

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

Processing files…