Cos’è l’amperaggio?

Amperaggio è un termine spesso usato dagli elettricisti, e significa corrente elettrica, misurata in ampere, o ampere. L’ampere è l’unità SI per la corrente elettrica, o la quantità di carica elettrica che scorre attraverso un conduttore in un dato tempo. Un ampere è una carica di una coulomb – circa 6,241 X 1018 elettroni – al secondo che passa attraverso un determinato punto. I dispositivi elettrici sono classificati in base al loro amperaggio, o alla quantità di corrente che tipicamente assorbono da una rete elettrica quando funzionano normalmente. Quando gli elettricisti parlano dell’elettricità che entra ed esce da una casa, possono riferirsi alla tensione, all’amperaggio o alla potenza a seconda delle circostanze, ma quando si considerano gli effetti delle scosse elettriche, è l’amperaggio, piuttosto che la tensione, che è importante.

Amplificatori e Volt

L’elettricità è per i circuiti elettrici domestici come l’acqua è per gli impianti idraulici domestici. La tensione è all’incirca equivalente alla pressione dell’acqua, e l’amperaggio, o corrente, alla quantità d’acqua che scorre oltre un dato punto al secondo. Ad una data pressione, meno acqua può passare attraverso un tubo piccolo che uno grande in un dato tempo, quindi la dimensione del tubo può essere considerata equivalente ad una misura di resistenza elettrica – un tubo più piccolo ha una resistenza maggiore. Maggiore è la resistenza elettrica di un apparecchio, minore sarà la sua corrente, e la resistenza dipende spesso dal diametro dei fili.

L’elettricità viene portata in casa attraverso linee elettriche collegate ad un generatore. Per ridurre al minimo la perdita di energia attraverso la resistenza delle linee elettriche, i trasformatori sono utilizzati per trasmettere la potenza a tensioni molto elevate. Prima che raggiunga le case, tuttavia, vengono utilizzati trasformatori supplementari per ridurre la tensione ad un valore adatto all’uso domestico, che è di 110 volt negli USA, ma 230 volt in Europa, per esempio. La tensione è una misura dell’energia “potenziale” disponibile, non necessariamente di quella effettivamente utilizzata.

È qui che entra in gioco l’amperaggio: un apparecchio elettrico ha bisogno di una certa quantità di energia elettrica per svolgere il suo lavoro, e ricava quella quantità di elettricità dal “fiume” di volt della linea. Un piccolo apparecchio, come un tostapane, di solito ha bisogno di meno energia di un apparecchio più grande, come un frigorifero o una sega elettrica. In termini elettrici, questi apparecchi funzionano con diverse correnti nominali. Un grande motore elettrico può assorbire 100 ampere di corrente, mentre un piccolo elemento riscaldante può assorbirne solo dieci. Entrambi attingono alla stessa linea da 110 volt, ma le loro esigenze di corrente sono notevolmente diverse.

Consumo di corrente

I watt sono le unità utilizzate per misurare il consumo di energia. Una corrente di un amperaggio ad un volt utilizza un watt di potenza. La potenza utilizzata da un dispositivo è semplicemente ampere moltiplicata per volt, quindi un apparecchio con una potenza nominale di dieci ampere collegato ad un alimentatore da 110 volt utilizzerà 1.110 watt. Poiché i watt sono utilizzati dalle aziende elettriche per misurare l’elettricità consumata e per far pagare i clienti, l’amperaggio è importante nel calcolo del costo di gestione di un dispositivo elettrico. In genere, i consumatori saranno addebitati per kilowattora di consumo di energia elettrica – far funzionare un dispositivo da dieci ampere su un’alimentazione a 110 volt per un’ora darà un consumo di 1.110 wattora, o 1,11 kilowattora.

La regola generale per i proprietari di casa è che quanto più alto è il valore nominale attuale, tanto più un apparecchio costerà per funzionare. C’è sempre un compromesso tra potenza ed economia quando si tratta di dispositivi elettrici. Se risparmiare sulle bollette mensili è una priorità, allora dovrebbero essere selezionati prodotti con un amperaggio più basso. Se la potenza e la velocità sono più importanti, i prodotti con un amperaggio più alto sono generalmente i migliori.

Proteggere gli apparecchi

L’amperaggio deve essere controllato per proteggere i fili e i circuiti elettrici dal surriscaldamento o dal cortocircuito. Per questo motivo gli elettricisti usano fusibili e interruttori. Un fusibile da 30 ampere, per esempio, permetterà ai piccoli elettrodomestici di funzionare sulla linea che protegge, ma se un asciugabiancheria elettrico tira 60 ampere, un filamento metallico nel fusibile si fonderà e interromperà immediatamente il circuito. Gli interruttori di interruzione controllano anche la corrente attraverso l’interruzione del circuito. I dispositivi elettrici più grandi hanno spesso i propri circuiti con fusibili di maggiore capacità o interruttori di interruzione per evitare tali sovraccarichi.
Scossa elettrica

Nel caso in cui una persona riceva una scossa elettrica per disattenzione o un guasto elettrico, è la quantità di corrente che attraversa il corpo, e non la tensione, a determinare la gravità delle lesioni causate e la probabilità di un incidente mortale. Molti studenti delle scuole superiori avranno sperimentato una scossa di forse 50.000 volt da un generatore Van de Graaf nel laboratorio di fisica, ma questo produce una corrente estremamente piccola, ed è innocua. D’altra parte, una scossa da 110 volt, con una corrente di appena una piccola frazione di un amplificatore, potrebbe essere fatale. Una corrente di 0,1-0,2 ampere che attraversa il corpo umano è solitamente letale, a causa dei suoi effetti sul cuore. Sorprendentemente, con un trattamento tempestivo, le vittime esposte a più di 0,2 ampere possono sopravvivere, poiché le gravi contrazioni muscolari indotte da ca

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

    Processing files…

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi