DownSizing con Matt Damon | film streaming ita trailer

E se avessimo il potere di ridurre gli esseri umani a una frazione delle loro dimensioni per ridurre il nostro impatto sull’ ambiente?

Ambientato nel nostro prossimo futuro, il film vede gli scienziati trovare “L’ unico rimedio pratico, umano e inclusivo al problema più grande dell’ umanità”, questo essere noi stessi. Man mano che la razza umana continua a sovraffollare il nostro pianeta sempre più teso verso le risorse, un laboratorio tedesco crea con successo un modo per ridurre le dimensioni delle persone . Con gli esseri umani ridotti di un rapporto di 2744:1, diminuiti anche i rifiuti umani, l’ inquinamento e le esigenze spaziali. Lo chiamano:”DOWNSIZING”.

Matt Damon ha la sua vita in Paul, un Terapista Occupazionale che vive ancora nella casa in cui è cresciuto, anche se con la moglie Audrey (Kristen Wiig). I sogni giovanili di Paul di diventare chirurgo sono svaniti nel nulla,  il ridimensionamento gli offre una possibilità in un nuovo inizio. È, dice,”la cosa più grande dall’ atterraggio sulla luna”!

Proposta l’ idea ad Audrey, la coppia si è trasferita nell’ idillio miniaturizzato della colonia di Leisureland e si è sottoposta ad una procedura  di rasatura ed estrazione dei denti. Piacevole, a questo punto, anche il tono e il ritmo tradizionali del film. Una colonna sonora  di Rolfe Kent – non dissimile dal recente Suburbicon di Damon – si presta bene, mentre la commedia è ben inserita nella sceneggiatura di Payne e Jim Taylor. In effetti, insieme all’ estetica cinematografica, Downsizing si sente preso in prestito dalla sala TV di Roald Dahl’s Charlie, dalla fabbrica di cioccolato e dagli Addam Douglas.

Non tutti gli abitanti di Leisureland sono stati così fortunati da avere la scelta di essere lì e così Paul incontra Ngoc Lan Tran (un enigmatico Hong Chau), un attivista vietnamita si è ritirato contro la sua volontà dal governo repressivo del Vietnam. Ngoc essendo molto più mondano dell’ americano, introduce Paul in un mondo di povertà e sofferenza, che lo ispira ad aiutare i bisognosi.

 

Damon ha una sola emozione per l’ intero film: essere stupiti delle cose.

 

Man mano che le cose vanno storte, Paul viene inviato in un viaggio personale che porta gli spettatori a sospettare che forse il ridimensionamento di se stessi non ridimensiona i propri problemi. Poi si imbatte in un altro viaggio di proporzioni più globali, e gli spettatori sono anche portati alla conclusione che cose come il razzismo, l’ ineguaglianza e la domanda esistenziale di cosa fare se/quando l’ umanità si trova di fronte all’ estinzione non sono facili da rimpicciolire.

Damon trasporta bene la sua persona americana affabile media. Hong Chau è divertente e straziante come Ngoc Lan Tran. Christoph Waltz si gorgoglia con allegria sul paesaggio come il playboy di dimensioni ridotte Dusan. Udo Kier fa un lavoro ammirevole di tenere il passo come suo compagno.

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

    Processing files…