Home / salute / Gli antibiotici sono sicuri per una donna incinta?
Gli antibiotici sono sicuri per una donna incinta
Gli antibiotici sono sicuri per una donna incinta

Gli antibiotici sono sicuri per una donna incinta?

Le mamme in attesa devono rispettare un elenco piuttosto consistente di sostanze proibite. Alcool, sushi, formaggio molle, latte non pastorizzato.se l’ ibuprofene non è sicuro, perché i farmaci potenti sarebbero OK? Ma non è questo il caso – la maggior parte degli antibiotici sono perfettamente sicuri da prendere quando sei incinta.

Molte donne incinte sono comprensibilmente diffidenti degli antibiotici – ed è vero che alcuni antibiotici non sono sicuri – ma la riluttanza a prenderli durante la gravidanza potrebbe danneggiare il feto. Il sistema immunitario delle donne indebolisce quando sono incinte, rendendole più inclini alle infezioni batteriche, che si diffondono rapidamente quando non controllate dai farmaci. La febbre causata da infezioni può portare a aborto spontaneo, tra l’ altro, a difetti congeniti. Due importanti studi sugli antibiotici e la gravidanza nel 2009, condotti dal National Center of Birth Defects and Developmental Disorders (NCBDDD) e dai ricercatori di Harvard e Yale, hanno concluso che la maggior parte degli antibiotici va perfettamente bene – e a volte è di importanza critica – da assumere durante la gravidanza[fonti: Crider et al., Norwitz]. A condizione che le dosi siano accuratamente prescritte, farmaci comuni come amoxicillina, penicillina e clindamicina non rappresentano un pericolo per il feto.

Gli studi hanno tuttavia messo in luce alcune importanti riserve a queste raccomandazioni sugli antibiotici. Lo studio della BCNDDDD ha confrontato i dati sulle donne i cui neonati presentavano difetti di nascita con quelli che non lo avevano. Alcuni tipi di antibiotici sono rimasti nell’ elenco proibito a causa del loro legame con i difetti congeniti. Le nitrofurantonine, che trattano le infezioni del tratto urinario, sono risultate avere un legame con labbro spaccato e difetti palatali (insieme a problemi agli occhi e al cuore). Le donne che hanno preso sulfamidici avevano tre volte più probabilità ad avere bambini con anencefalia (una malformazione fatale del cervello e del cranio) e problemi cardiaci. Le tetracicline possono danneggiare ossa, denti e fegato[fonti: Crider et al., Norwitz]. Ma nel 2011, l’ American College of Ostetrics and Gynecology ha annunciato che nitrofurantonins and sulfamides sono accettabili da prescrivere come ultima risorsa. Il pericolo posto da alcune infezioni, hanno detto, era molto maggiore del rischio di assumere gli antibiotici.

Anche la tempistica è importante. Durante il primo trimestre cruciale della gravidanza – quando si forma l’ organo – gli antibiotici dovrebbero essere evitati in tutti i casi, tranne quelli più estremi. Ma nel complesso, le infezioni sono un pericolo molto più grande per i feti di quanto non lo siano gli antibiotici.

Check Also

L'esercizio aerobico può migliorare la memoria grazie al fattore neurotrofico di derivazione cerebrale (BDNF)

L’esercizio aerobico può migliorare la memoria grazie al fattore neurotrofico di derivazione cerebrale (BDNF)

L’esercizio aerobico può migliorare la funzione della memoria e mantenere la salute del cervello . …

Predisposizioni ereditarie come i geni controllano il nostro comportamento

Predisposizioni ereditarie: come i geni controllano il nostro comportamento

La genetica ci permette di conoscere i fattori che governano le nostre predisposizioni ereditarie, nel …