I pesci bevono acqua?

  • Posted In: I pesci bevono acqua?


  • Amministratore del forum
    #3987

    Senza acqua non c’è vita, e questo è un fatto ineludibile per tutti gli organismi della terra. Per gli animali, la siccità può avere un effetto devastante, causando estinzioni di massa e crolli di popolazione. L’acqua viene prelevata bevendola attraverso la bocca, un metodo semplice che per noi è una seconda natura.

    Ma che dire delle specie che vivono nell’acqua?

     

    I pesci bevono acqua?

     

    Perché l’acqua è importante per la vita
    L’acqua costituisce gran parte del nostro corpo, come tutti gli animali. Nelle persone questa cifra si aggira intorno al 60%-70%.Permette a tutti i nostri processi biologici di funzionare, dando loro un mezzo per lavorare. Tuttavia, perdiamo regolarmente acqua anche attraverso il sudore, l’urina e la respirazione.

     

    Anche i pesci hanno bisogno di acqua?

    I pesci hanno l’evidente vantaggio di vivere in un ambiente acquatico.

    Possono vivere in mare, ma i pesci sono costituiti da un insieme di cellule che hanno bisogno di acqua per funzionare. Tuttavia, i pesci d’acqua dolce e i pesci d’acqua salata sono in grado di ottenere quest’acqua in modo molto diverso. In breve, i pesci d’acqua dolce non bevono acqua, ma i pesci d’acqua salata sì.Beh, tutto dipende dal sale. Il sale è un soluto, il che significa che è una sostanza che può essere sciolta in un solvente, che in questo caso è l’acqua. Ora la maggior parte degli animali sono osmoregolatori, il che significa che la concentrazione di soluti (sale) nelle loro cellule è diversa dalla soluzione acquatica che abitano, sia essa acqua dolce o salata. Dopo tutto, un po ‘di sale è naturalmente richiesto nel corpo per alcuni processi biologici.

    Quando due solventi entrano in contatto l’uno con l’altro, si verifica un processo chiamato diffusione se sono a livelli di concentrazione diversi. Qui, i soluti si spostano dalla zona in cui si trovano in una concentrazione più alta alla zona in cui si trovano in una concentrazione più bassa. Poiché in questo caso si tratta di acqua, il processo viene ulteriormente caratterizzato come osmosi.

    L’acqua salata o marina è naturalmente molto più carica rispetto all’acqua dolce. Questo lo rende ipertonico, il che significa che ha una concentrazione di soluti più alta rispetto all’altra soluzione che in questo caso è il pesce. In confronto, l’acqua dolce è ipotonica, il che significa che ha una concentrazione di soluti inferiore a quella del pesce. Questo regola quindi il movimento dell’acqua dentro e fuori dal corpo.

    Com’è possibile che ciò accada?
    Naturalmente, i pesci non possono semplicemente prendere l’acqua nuotandoci dentro. L’acqua non può penetrare attraverso le loro squame, l’unico modo in cui può entrare è attraverso le branchie o l’apertura della bocca.

    Questo ha un effetto a catena sul fatto che il pesce abbia o meno bisogno di bere. Nei pesci d’acqua dolce, il sale nel loro corpo non può uscire perché non può muoversi attraverso le squame e solo piccole quantità vengono convogliate attraverso le branchie. Allo stesso tempo, tuttavia, molta acqua dell’ambiente si sposta nuovamente nei pesci utilizzando le aperture nelle branchie a causa della natura ipertonica dell’ambiente.

    Una volta presa, l’acqua viene assorbita dai capillari e poi è in grado di muoversi nel resto del corpo. Naturalmente, il pesce non può continuare a prendere continuamente l’acqua, non c’è abbastanza spazio! Per contrastare questo fenomeno, i pesci d’acqua dolce devono urinare molto. I reni fanno gli straordinari per lavare l’acqua in eccesso dal loro sistema. Poiché i pesci d’acqua dolce prendono passivamente l’acqua attraverso le branchie in grandi quantità, non hanno quindi bisogno di bere.

    Nei pesci d’acqua salata, la situazione è invertita.  Nei pesci, l’acqua del loro corpo affronta una battaglia costante con l’estrema differenza rispetto all’ambiente salato che li circonda. C’è pressione costante per muoversi fuori attraverso le branchie e l’unico modo è bevendo nell’acqua di mare salata attraverso le loro bocche per rettificare questo equilibrio.

    Questo li lascia poi con troppo sale nel loro corpo. Per rimediare a questa situazione ed espellere il sale in eccesso indesiderato, producono urina altamente concentrata che contiene elevate quantità di sale e basse quantità di acqua. Questo è in diretto confronto con i pesci d’acqua dolce che producono grandi quantità di urina diluita. Ancora una volta, i reni devono fare gli straordinari per raggiungere questo obiettivo!

    I salmoni trascorrono i loro primi giorni vivendo in acqua dolce, prima di migrare in mare e tornare solo nei fiumi per riprodursi. Per prepararsi alla vita nell’acqua salata dell’oceano, i giovani salmoni iniziano a bere molto. Riducono quindi la quantità di urina prodotta e alterano la quantità di sodio nel loro corpo pompandolo. Una volta raggiunto questo obiettivo, possono sopravvivere nelle condizioni dell’acqua salata. Quando entrano in acqua dolce per riprodursi, questi processi devono essere modificati di conseguenza, altrimenti il pesce morirebbe.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

    Processing files…