Home / Curiosità / Le città più a rischio di calamità naturali nel mondo
città più a rischio calamità naturali
città più a rischio calamità naturali

Le città più a rischio di calamità naturali nel mondo

I terremoti – eventi molto forti e calamitosi – flagellano il nostro pianeta. Ma, come per molte altre cose, il pericolo non è distribuito in modo uniforme – e quando si tiene conto della capacità di una nazione di affrontare le conseguenze di un simile disastro, si scopre che le cose non sono distribuite in modo uniforme.
Si stima che in un giorno qualsiasi 283 milioni di persone siano esposte alla possibilità di un grave terremoto. Dove le placche principali della terra toccano, sono i luoghi dove è più probabile che si verifichino dei terremoti. Queste giunture tra le placche continentali  mettono gli esseri umani a rischio di subire danni o morte per mano di un terremoto.
Ciò, tuttavia, non ha impedito all’ umanità di costruire alcune delle città più grandi e densamente popolate del pianeta sulle linee di faglia più attive, in altre parole, alcune grandi città sono costruite su fondamenta molto instabili.

Tokyo, Giappone

I 29 milioni di abitanti di Tokyo sono esposti al rischio di un terremoto e del potenziale tsunami che potrebbe derivarne.
Quando si tiene conto dell’ esposizione complessiva alle cinque principali catastrofi naturali – inondazioni, terremoti, tempeste di vento, maremoti e tsunami – Tokyo rimane la prima. Ma i terremoti sono la principale preoccupazione di Tokyo.
La capitale del Giappone poggia sul circuito del Pacifico, dove i suoi 37 milioni di cittadini sono minacciati quotidianamente da terremoti e altre calamità naturali. L’ Anello del Fuoco è una piastra tettonica nel Bacino del Pacifico che è responsabile del 90% dei terremoti nel mondo e dell’ 81% di quelli più forti del mondo. Oltre alla sua prolifica attività tettonica, il Giappone ospita anche 452 vulcani, che lo rendono la posizione geografica più dirompente in termini di catastrofi naturali.
Secondo l’ organizzazione internazionale Swiss Re, 29,4 milioni di abitanti di Tokyo sarebbero esposti se si verificasse un forte terremoto. Ma i terremoti non sono l’ unica catastrofe naturale che si verifichi nella regione: monsoni, tsunami e inondazioni sono prevalenti nella regione. È questo singolare potenziale di catastrofi multiple che rende Tokyo una città così pericolosa.
Un aspetto importante per comprendere la minaccia posta a Tokyo è come questi eventi si ripercuoteranno su scala mondiale. In altre parole, il valore delle giornate lavorative perdute a Tokyo a causa di una catastrofe naturale avrebbe un impatto maggiore sull’ economia internazionale rispetto a qualsiasi altra città colpita da una catastrofe, e rappresenterebbe naturalmente un disastro per l’ economia nazionale giapponese.

Giacarta, Indonesia

Non solo il terremoto potrebbe colpire Giacarta, ma anche le inondazioni sono un rischio importante.
La capitale dell’ Indonesia si trova in una posizione precaria. Non sorprende che sia la seconda città del mondo più esposta al terremoto, visto che si trova anch’ essa sull’ Anello di fuoco del Pacifico. Ma le complicazioni non finiscono qui: poco meno della metà della città si trova sotto il livello del mare, mettendola su suoli morbidi che hanno il potenziale di liquefarsi se un terremoto di magnitudo sufficiente dovesse colpire.
In caso di terremoto grave, si stima che 17,7 milioni di vite umane sarebbero a rischio. La sua altitudine mette anche Giacarta a rischio di gravi inondazioni. Quando si tiene conto dell’ esposizione a tutte e cinque le principali catastrofi naturali, si colloca al quinto posto sulla scala mondiale. Il terremoto che ha colpito l’ Oceano Indiano nel 2004 (e il conseguente tsunami) ha causato la morte di oltre 283 000 persone. Naturalmente, a causa della natura della regione, molti terremoti di entità molto minore si verificano molto più frequentemente – più di una volta al mese.

Manila, Filippine

Il danneggiamento di Manila avrebbe un grande impatto sull’ intera nazione.
Capitale delle Filippine e seconda in fila dopo Tokyo per la città più rischiosa del mondo in assoluto (tifooni, vulcani e tsunami abbondano), i terremoti in questa regione hanno regolarmente colpito con oltre  6,0 sulla scala Richter.
Il pericolo sismico per Manila è triplice,con l’ anello di fuoco del Pacifico, che lo rende particolarmente suscettibile non solo di terremoti, ma anche di eruzioni vulcaniche. Con una popolazione di 1,65 milioni di cittadini condensata in 15,4 km quadrati, il pericolo di un terremoto che colpisce da vicino è enorme. E, considerando l’ attuale infrastruttura della città e l’ area circostante, si stima che 16,8 milioni di persone saranno esposte a feriti, morti o danni la prossima volta che un terremoto di magnitudo superiore a 6,0 colpirà direttamente la città.
La minaccia per Manila è aggravata dal terreno soffice, che presenta il rischio di liquefazione. Ma un disastro non finirebbe però con la morte e la distruzione: a causa dell’ importanza di Manila per l’ economia filippina, la devastazione della città significherebbe rovina economica: si prevede che un terremoto considerevole scuoterà oltre un terzo dell’ economia del paese.

 

Los Angeles & San Francisco, Stati Uniti d’ America

La California siede sulla linea di faglia di San Andreas, mettendo in pericolo lo stato più popoloso degli Stati Uniti
Secondo un recente World Geological Survey, la California ha più del 99% di probabilità di essere colpita da un grande terremoto – uno di magnitudo superiore a 6,7 – nei prossimi 30 anni. Sebbene entrambe le città siano molto sviluppate, nessuna delle due è completamente attrezzata per affrontare un terremoto senza problemi.
Los Angeles e San Francisco non sono così alte in termini di perdita di produzione per l’ economia nazionale come alcune delle altre grandi città sismiche presenti in questa lista (altri grandi città degli Stati Uniti potrebbero compensare la perdita di valore dei giorni lavorativi); tuttavia, l’ effetto assoluto di questa perdita sull’ economia mondiale sarebbe enorme. LA e SF si collocano rispettivamente al 6° e all’ 8° posto sulla scala che indica il valore dei giorni lavorativi persi a seguito di una catastrofe grave
I californiani hanno atteso a lungo la prossima vittima della Linea Fault di San Andreas – e la domanda è stata di solito, LA o San Francisco? Ma gli scienziati stimano che la Zona di Subduzione di Cascadia, di fronte all’ Anello di Fuoco del Pacifico e vicino a San Francisco, Vancouver e Portland, ha il potenziale di scatenare un terremoto molto più grande di quello di San Andreas – un terremoto che potrebbe arrivare fino a 9.0 sulla Scala Richter, un valore che si verifica solo una volta ogni pochi secoli.

Osaka, Giappone

Osaka è il centro industriale del Giappone, il che significa che i danni alla città potrebbero colpire il mondo in generale.
Osaka, Giappone, si colloca al quinto posto nella nostra lista delle comunità più esposte. A 14,6 milioni di persone che si trovano alle spalle dell’ America Latina e sono potenzialmente colpite da un grande terremoto, Osaka, come la sua controparte nazionale Tokyo, si trova anch’ essa sull’ anello di fuoco del Pacifico ed è soggetta anche ad altri quattro grandi disastri naturali, l’ uno dei quali si accumula sull’ altro, aumentando esponenzialmente il rischio per la vita umana.
Infatti, in un elenco di pericoli aggregati, Osaka si colloca al quarto posto dopo Tokyo, Manila e il delta del fiume Pearl River Delta (la cui minaccia principale è rappresentata da tempeste e inondazioni, non da terremoti). L’ effetto di una perdita di produttività a Osaka sarebbe catastrofico non solo per l’ economia giapponese, ma anche per l’ economia mondiale, in quanto un disastro naturale nella zona gli dà una posizione di quarto posto sull’ impatto globale dopo Tokyo, Los Angeles e San Fransisco. La minaccia per Osaka si nasconde anche negli tsunami e nelle tempeste: le catastrofi tendono ad amplificarsi a vicenda.

Tokyo: la città più soggetta a catastrofi naturali nel mondo

Lista dei più grandi terremoti del Giappone

Check Also

tokyo la città più soggetta a catastrofi naturali

Tokyo: la città più soggetta a catastrofi naturali nel mondo

Tokyo, Giappone I 29 milioni di abitanti di Tokyo sono esposti al rischio di un …

Leggende narrate nella Bibbia spiegate dalla Scienza

Leggende narrate nella Bibbia spiegate dalla Scienza

Umanità è nata dall’argilla Nel libro della Genesi, si dice che l’ umanità è stata …