Home / Curiosità / L’edificio più alto del mondo di 828 metri si trova a Dubai : Burj Khalifa
Burj Kalifa edificio più alto del mondo
Burj Kalifa edificio più alto del mondo

L’edificio più alto del mondo di 828 metri si trova a Dubai : Burj Khalifa

Il record per l’ edificio più alto del mondo è stato più volte infranto nel corso dell’ ultimo secolo, il che non è un’ impresa di poco conto, dati gli enormi costi e le difficoltà ingegneristiche necessarie per impilare sempre più piani uno sopra l’ altro. L’ attuale detentore del record è il Burj Khalifa, che cresce imperiosamente dalle sabbie di Dubai. Il Burj Khalifa si erge fino a 2.722 piedi cioè 828 metri, rendendola quasi 700 metri più alta della seconda struttura più alta del mondo. Detto questo, il posto simbolico della struttura nel mondo moderno è forse degno di nota quanto i suoi successi strutturali.

Uno dei sette emirati che formano gli Emirati Arabi Uniti, Dubai è una delle storie di successo economico più impressionanti degli ultimi decenni. Piccolo porto commerciale all’ inizio del XX secolo, Dubai è diventata una delle economie in più rapida crescita al mondo grazie alla scoperta di ricchi giacimenti petroliferi e allo sforzo per diventare un importante hub commerciale. L’ opulenza di Dubai gli valse il soprannome di “City of Gold”, e questo moderno El Dorado sembra certamente qualcosa di straordinario.

Come gli altri emirati, Dubai è governata da una monarchia, i governanti di Dubai hanno speso abbondantemente per fare della città un paese delle meraviglie del XXI secolo e una mecca turistica. Tra le molte attrazioni di Dubai ci sono il centro commerciale più grande del mondo (dove si può spendere 1.000 dollari per mangiare un cupcake dorato), una serie di isole artificiali e, naturalmente, il Burj Khalifa.
In linea con il desiderio della città di essere una località turistica di prim’ ordine, Dubai ha voluto che il Burj Khalifa fosse uno spettacolo internazionale. Hanno portato nel prestigioso studio di architettura Skidmore, Owings e Merrill (SOM), lo stesso responsabile di progetti come la Torre Willis e One World Trade Center. L’ edificio è stato progettato dal famoso architetto Adrian Smith.

Il Burj Khalifa è un esempio di stile architettonico chiamato Neofuturismo. Abbracciando l’ estetica delle macchine, il neofuturismo celebra le conquiste tecnologiche dell’ umanità incorporando i temi della tecnologia nell’ arte, compresa l’ architettura. Questo stile enfatizza la linearità e la semplicità, i tratti distintivi del design user-friendly. Gli edifici in stile neofuturista spesso imitano le linee lisce e i disegni cromatici audaci dei moderni computer. Per molti versi, il neofuturismo è un discendente dei futuristi dell’ inizio del XX secolo che hanno cercato di esaltare “la bellezza della velocità”, basando i loro progetti su aerei, automobili e altre tecnologie calde dell’ epoca.

Come una grande spada di cristallo spinta in alto attraverso la terra, il Burj Khalifa sembra qualcosa di un mondo fantastico. Partendo dalla base, la torre spirale verso l’ interno culmina in una sottile guglia, un disegno con radici nell’ arte islamica. Si potrebbe anche chiamare il Burj un minareto futuristico, le torri di preghiera che si trovano su molte moschee. Il ricco passato della regione si fonde così con il suo futuro apparentemente brillante.

Per sostenere il peso dell’ edificio fino a così grandi altezze, gli ingegneri hanno sviluppato un concetto noto come “nucleo teso“, che consiste in un nucleo forte con tre ali che si allunga verso l’ esterno, e ogni vela è sostenuta dagli altri due per motivi di stabilità. Vista dall’ alto, questo disegno assomiglia a un fiore con tre petali, disegnando sulle forme floreali dell’ arte islamica. La natura allungata delle tre ali permette inoltre di penetrare più luce nelle aree interne, rendendo l’ interno più confortevole.

Oltre ad essere uno dei luoghi più spettacolari al mondo, il Burj Khalifa offre una serie di caratteristiche progettate per attirare i visitatori ricchi. I primi 15 piani dell’ hotel sono firmati Armani, e gli ospiti possono fare un passo fuori per godersi la Dubai Fountain lunga 902 piedi, che spara acqua fino a 500 metri nell’ aria. Il Burj dispone anche di due ponti di osservazione, uno dei quali è il più alto del mondo, e di ingressi, due dei quali con piscina. Più in alto la torre si trovano appartamenti, uffici aziendali e osservatori.

Il Burj ospita anche la discoteca più alta del mondo e il ristorante più alto del mondo. I turisti senza paura delle altezze (o con una forte fiducia nell’ ingegneria) troveranno il Burj Khalifa una delle esperienze di vacanza più emozionanti immaginabili.  Secondo Booking. com, un soggiorno di una notte può variare da un posto all’ altro tra $500 e $2.000, anche se quest’ ultimo prezzo è riservato per le suite “firma”.

Se il Burj Khalifa riflette la grandezza di Dubai – e, per estensione, l’ economia internazionale in cui prospera – si trova anche in cima al segreto oscuro al cuore della globalizzazione: che tutta questa ricchezza è creata dal lavoro a basso costo. Storie delle terribili condizioni di lavoro di Dubai sono in circolazione da anni, più recentemente intorno alla sua offerta 2022 Coppa del Mondo. Il Burj è stato costruito dai lavoratori delle regioni più povere dell’ Asia, che vengono in città come Dubai dopo aver ricevuto la promessa di un’ attività lucrativa. In realtà, sono pagati molto poco per lavorare in condizioni di insicurezza, e scoprono che lasciare il paese non è così facile come entrare dato loro passaporti sono spesso confiscati dai loro datori di lavoro.

Nel suo design neofuturista, il Burj Khalifa è un simbolo imponente dell’ opulenza di Dubai e della sua crescente importanza sulla scena mondiale e di un’ economia basata sui lussi che solo il mondo sviluppato può offrire. C’ è quindi una triste ironia per il fatto che i lavoratori di Dubai sono così pesantemente sfruttati. Gli archeologi oggi ritengono che le piramidi siano state costruite da operai specializzati. Il Burj è stato costruito da uomini che non sono molto più di schiavi moderni. Il progresso, a differenza dell’ ambizione, non sempre segue una traiettoria ascendente.

[the_ad id=”2295″]

La torre di Jeddah (precedentemente nota come torre del regno) è attualmente in costruzione a Jeddah, in Arabia Saudita. Una volta completato, sorgerà un sorprendente 3.281 piedi sopra la città saudita, che lo rende 500 metri più alto del Burj e il primo edificio artificiale per superare la barriera di un chilometro.

Proposto per la prima volta nel 2011, la Jeddah Tower era originariamente prevista per un’ altezza di 5.280 piedi. Uno studio approfondito della geologia dell’ area ha poi mostrato che il terreno non era adatto per un edificio di quell’ altezza, tuttavia, così l’ altezza dell’ edificio è stato ridotta.

La costruzione dell’ edificio è iniziata nel 2013 e seguirà un progetto simile a quello del Burj Kalifa, anche se con lati più eleganti che gli conferiranno un aspetto più vetroso. Una delle caratteristiche distintive della struttura sarà un osservatorio – originariamente progettato come elisuperficie – che si trova a 2.092 metri da terra, offrendo spettacolari viste a volo d’ uccello sulla città e sul deserto saudita.

In entrambi i casi, l’ ente turistico di Dubai non deve preoccuparsi al momento. La Torre di Jeddah è ancora a pochi anni dal completamento, e alcuni ritardi di costruzione hanno ritardato la sua apertura fino al 2019.

Check Also

città più a rischio calamità naturali

Le città più a rischio di calamità naturali nel mondo

I terremoti – eventi molto forti e calamitosi – flagellano il nostro pianeta. Ma, come …

lista terremoti giappone

Lista dei più grandi terremoti del Giappone

Il Giappone ha un potenziale così grande per terremoti e disastri perché la nazione siede …