Home / Curiosità / Perchè le lettere dell’alfabeto sono in questo ordine abc
ordine lettere alfabeto
ordine lettere alfabeto

Perchè le lettere dell’alfabeto sono in questo ordine abc

I primi ad utilizzare ampiamente l’ alfabeto così come è emerso dall’ Egitto sono stati i Fenici, che governarono un piccolo impero di città-stato marittime e colonie intorno al Mediterraneo. L’ uso estensivo dell’ alfabeto nelle attività commerciali in tutta la loro vasta rete commerciale ha portato alla sua rapida diffusione in tutta la regione del Mediterraneo – versioni successive sono state chiamate alfabeto fenicio.

I Greci hanno preso in prestito l’ alfabeto fenicio nel VIII secolo a. C. o prima, mantenendo l’ ordine e adattandolo all’ uso con la propria lingua. (Per esempio, l’ alfabeto fenicio non aveva lettere che rappresentavano suoni vocali, che erano importanti nella lingua greca e dovevano essere aggiunte). Dopo aver elaborato i punti più fini del loro nuovo alfabeto, i greci che vivevano nella penisola italiana entrarono in contatto con una tribù nota come i Latini. Nel V secolo a. C., la tribù adottò una scrittura greca e un’ altra tribù chiamata etrusca, scegliendo e mescolando le lettere dei due alfabeti secondo le loro necessità.

I latini si espansero in termini di popolazione, dimensioni geografiche e influenza culturale nel corso dei secoli, creando un  impero chiamato Roma. Con la conquista della maggior parte dell’ Europa, i Romani hanno preso con loro l’ alfabeto e lo hanno diffuso in nuove terre. Anche quando l’ impero si contrasse e cadde, l’ alfabeto latino sopravvisse con il popolo delle terre romane. L’ alfabeto è stato adattato ad alcune lingue native e ha esercitato un’ influenza su altre.

Per tutti gli adattamenti e le mutazioni, l’ ordine alfabetico delle lettere è rimasto relativamente stabile. Negli anni del 1920, gli archeologi trovarono una dozzina di tavolette di pietra utilizzate in una scuola di Ugarit, una città dell’ attuale Siria, che risalgono al XIV secolo a. C. e conservano due ordini dell’ alfabeto ugaritico. Uno, l'”ordine semitico settentrionale” è relativo agli alfabeti fenicio ed ebraico e presenta elementi e frammenti di un ordine familiare agli anglofoni moderni: a, b… g, h… l, m… q, r.

Mentre l’ alfabeto viaggiava per il mondo, coloro che lo adottarono fecero ben poco per cambiare l’ ordine di base.

L’ ordine ha radici antiche, ma da dove viene?

La pratica di avere le lettere in un ordine stabilito ha senso: è più facile da insegnare e imparare. Ma non si sa perché alcuni antichi popoli li abbiano messi in quell’ ordine specifico. Chiunque lo abbia fatto non ha lasciato alcuna testimonianza che noi sapessimo di spiegare perché hanno allineato le lettere in questo modo.

Il primo alfabeto sviluppato in Egitto potrebbe essere stato adattato da una parte dell’ enorme sistema di geroglifici egiziani, per cui potrebbe essere che anche il sistema egiziano abbiaformato l’ ordine.

L’ antico ordine era un lungo dispositivo mnemonico. I primi utenti hanno infilato le lettere insieme per corrispondere alle parole di una frase mnemonica o trama.

In Semitic Writing: From Pictograph to Alphabet GR Driver tocca diverse spiegazioni che incontra, dalle “teorie astrali o lunari” all’ ordine “che rappresenta un poema didattico” o l’ essere “basato sulla notazione delle scale musicali sumeriche”.

David Diringer, in The Alphabet: A Key to the History of the Humankind, suggerisce che non c’ è ragione:”… è altamente probabile che la questione non abbia un significato particolare… C’ è qualche apparenza di raggruppamento fonetico nell’ ordine delle lettere dell’ alfabeto semitico del Nord, ma questo può essere accidentale”.

Quando i Greci hanno preso in prestito le lettere fenicie, hanno aggiunto alla fine le proprie lettere , come l’ ancestrale X. Quando l’ impero di Alessandro Magno entrò in contatto con Roma più tardi, i Romani prese in prestito alcune parole greche e adattarono di nuovo il loro alfabeto per scriverle.

Check Also

lista terremoti giappone

Lista dei più grandi terremoti del Giappone

Il Giappone ha un potenziale così grande per terremoti e disastri perché la nazione siede …

tokyo la città più soggetta a catastrofi naturali

Tokyo: la città più soggetta a catastrofi naturali nel mondo

Tokyo, Giappone I 29 milioni di abitanti di Tokyo sono esposti al rischio di un …