Photoshop Architecture Guide

Molto spesso gli architetti creano per lo più layout di pagina in bianco e nero per le presentazioni dei loro progetti.

A volte dopo che tutto è stato configurato e pronto per essere inviato alla stampa, si nota un piccolo errore che richiede sia il re-render sia la correzione e l’ esportazione di nuovo come pdf, che a volte può richiedere un sacco di tempo. Utilizzando Photoshop è possibile correggere un semplice errore in meno di 3 minuti, semplicemente cancellando l’ errore o utilizzando lo strumento clone e facendo clic su Salva.

Photoshop ti permette di esplorare diverse nicchie che non avresti mai conosciuto, come grafica e design di stampa, visualizzazione dell’ architettura, ritocco fotografico, pittura digitale e opaca… aiutandoti così a creare ulteriori fonti di reddito e a renderlo una prova per il futuro quando si tratta di carriere professionali.

Probabilmente il mio preferito, una volta passato un po’ di tempo e dopo aver acquisito sufficiente esperienza, puoi semplicemente guardare un’ immagine e vedere come è stata fatta, permettendoti di riprodurre l’ effetto ai tuoi rendering o progetti e vedere quale era l’ immagine originale.

Ammettiamolo, oggi il tempo è piuttosto un problema, l’ uso efficiente del software può fare la differenza. Con Photoshop creiamo qualcosa che in un software 3D richiederebbe ore, in pochi minuti, rispettando così le scadenze. Ad esempio, 10 rendering possono essere fatti in Photoshop in circa 10 ore, tuttavia in 3D max 10 rendering potrebbe richiedere 20 ore, con un tempo di rendering stimato di 2 ore / resa, non prendendo in considerazione il tempo necessario per la post-produzione.

Sia per il tuo portfolio online che offline, Photoshop crea presentazioni professionali del tuo progetto utilizzando i modelli di prodotto esistenti: Mockups è una tendenza in crescita nel settore web, dove puoi inserire il tuo progetto in un’ immagine facile da modificare, per renderlo reale. Ad esempio, è possibile utilizzare i rendering o i piani di progetto per visualizzarli come se fossero esposti in una galleria o come una persona che tiene il progetto, rendendo così la presentazione del progetto più professionale.

Permette di creare il proprio stile di rendering o presentazione, che vi distinguerà e attirerà clienti. La vera bellezza di photoshop è che tutto può essere raggiunto in più modi, e a volte alcuni di questi stili visivi unici iniziano tendenza e diventare un nuovo stile visivo.

La maggior parte delle aziende utilizzano Photoshop per realizzare cose diverse, come creare layout, render, piani di sito, brochure, ecc.

 

 

 

Photoshop Architecture Guide

 

1. Flusso di lavoro non distruttivo

Come con qualsiasi tipo di software, è importante mantenere il controllo di un progetto e permettersi di andare avanti e indietro tra un passo e l’ altro senza perdere il lavoro. Un flusso di lavoro non distruttivo può farvi risparmiare molto tempo e mal di testa. Utilizzare maschere e livelli di regolazione per preservare la flessibilità, ridurre il numero di strati nella tavolozza dei livelli in modo da poter sperimentare e modificare cose specifiche e vedere come interagiscono.

Le maschere consentono di ritagliare parti di diversi livelli e di eseguire regolazioni su aree specifiche dell’ immagine. Raggruppare gli strati e dare loro nomi specifici per evitare confusione. Se si duplica un livello e lo si lascia come “copia del livello 1”, si può facilmente finire con un file disordinato.

2. Oggetti intelligenti

Possono essere ridimensionati o fino alla loro dimensione originale e ruotati senza perdere qualità, a differenza di un’ immagine rasterizzata. Una delle cose utili su Smart Objects è come salvare le opzioni di Trasformazione libera che si applicano a loro.

Se si distorce un oggetto Smart Object, per esempio, e si applica la trasformazione, la trasformazione originale sarà ancora disponibile se è necessario regolare la trasformazione in seguito. È possibile duplicare oggetti Smart con i duplicati che si comportano come istanze. Se si desidera lavorare su di essi separatamente, scegliere Nuovo oggetto Smart tramite l’ opzione Copia.

3. Tasti di scelta rapida

L’ uso di tasti di scelta rapida può accelerare notevolmente il flusso di lavoro. Imparare ad utilizzare la tastiera per accedere rapidamente a funzioni e opzioni specifiche. Ecco alcuni dei tasti di scelta rapida di cui avrete più bisogno:

Creare un livello:
MAC: Shift+Cmd+N
WINDOWS: Shift+Ctrl+N

Appiattire gli strati:
MAC: Cmd+Alt+Shift+E
VINDOWS: Ctrl+Alt+Shift+E

Inverti selezione:
MAC: Cmd+Shift+I
VINDOWS: Ctrl+Shift+I

Deselezionare l’ intera immagine:
MAC: Cmd+D
VINDOWS: Ctrl+D

Nuovo livello tramite copia:
MAC: Cmd+J
VINDOWS: Ctrl+J

Nuovo strato tramite taglio:
MAC: Cmd+Shift+J
VINDOWS: Ctrl+Shift+J

Aumentare/diminuire la dimensione del pennello:
MAC:]/[
WINDOWS:]/[

Trasformazione libera:
MAC: Cmd+T
VINDOWS: Cmd+T

Modalità di miscelazione:
MAC: Shift+plus (+) o negativo (-)
VINDOWS: Shift+plus (+) o negativo (-)

Modificare le dimensioni dell’ immagine:
MAC: Cmd+Opt+i
VINDOWS: Ctrl+Alt+i

Modificare la dimensione dell’ area di disegno:
MAC: Cmd+Opt+c
VINDOWS: Ctrl+Alt+c

4. Campione di colori fuori Photoshop

Invece di importare un’ immagine in Photoshop solo per poter campionare un colore specifico, è possibile selezionare lo strumento Eyedropper, fare clic con il pulsante sinistro del mouse, tenere premuto e trascinare il cursore in un punto qualsiasi al di fuori di Photoshop (desktop, altre cartelle, immagini, browser web, ecc.

5. Proteggi le tue immagini

In qualità di professionista, è possibile inviare file Photoshop ai clienti. È importante proteggere il vostro lavoro e assicurarsi che i clienti non lo utilizzino senza il vostro permesso o coinvolgimento. È possibile crittografare il file in modo che richieda una password per la stampa o la modifica. È possibile salvarlo come PDF e scegliere Sicurezza, quindi Autorizzazioni e immettere una password per impedire la stampa e la modifica.

6. Rivelare tutti

Quando si lavora con diversi livelli e si posizionano le immagini, è possibile perdere il fatto che ci sono pixel nascosti al di fuori della tela. Questo è dove Reveal All può diventare utile. Vai a Immagine > Rivelare tutto per rendere l’ area di disegno abbastanza grande da adattarsi a tutti i pixel su ogni livello.

7. Prova i filtri

L’ applicazione di filtri alle immagini può essere un’ attività che richiede molta memoria. L’ applicazione di un filtro a un’ immagine relativamente grande può richiedere un po’ di tempo. Per questo motivo è bene selezionare un’ area più piccola e applicare un filtro come test.

8. Corrispondenza colore di un’ immagine

Per mantenere la coerenza del colore tra diverse immagini dello stesso progetto, il comando Match Color consente di risparmiare molto tempo. È possibile aprire le due immagini, l’ immagine sorgente e l’ immagine di destinazione, come due immagini o livelli separati, quindi scegliere Immagine > Regolazioni > Corrispondenza colore… e selezionare l’ immagine sorgente dal menu a discesa Sorgente. Consente di leggere le statistiche dei colori da un’ immagine e di applicarle all’ altra. È anche possibile regolare la luminanza, l’ intensità del colore e la dissolvenza.

9. Imparare a lasciare andare

Se non impari a prendere decisioni, la modifica delle immagini in Photoshop può consumare molto del tuo tempo. La varietà di opzioni e l’ uso di un flusso di lavoro non distruttivo sono ottime, ma possono facilmente accendervi. E’ importante impostare un periodo di tempo per te stesso e non essere coinvolti nel provare tutti gli stili possibili. Imparare a lasciare andare.

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

    Processing files…