Robin Williams: quello che non sapevi sulla sua vita

La sua vedova Susan ha taciuto sulla morte prematura di suo marito nell’ agosto 2014, ma ora ha parlato per rivelare che “non era depressione quella che ha ucciso Robin”.

In una delle sue prime interviste dopo la morte dell’ attore, Susan Williams ha condiviso con PEOPLE la vera ragione della sua morte. Secondo la 51enne, Robin soffriva di una malattia cerebrale debilitante chiamata Diffuse Lewy Body Dementia o Demenza con organismi Lewy (DLB).

Secondo la Alzheimer’s Society, Diffuse Lewy Body Dementia è spesso diagnosticata erroneamente ed è un tipo di demenza che condivide i sintomi sia con la malattia di Alzheimer che con il morbo di Parkinson.

Crea problemi di memoria e giudizio, allucinazioni visive ricorrenti e disturbi del sonno.

La malattia ha avuto un impatto negativo sull’ attore nell’ ultimo anno di vita, ma i sintomi sono peggiorati nei mesi che hanno preceduto la morte.

Ricordando il terribile momento in cui scoprì che suo marito era morto, dice:”Ho solo urlato Robin! Cosa è successo? Cosa hai fatto?”

Ecco alcune cose della sua vita non conosciute:

Williams si è laureato alla Redwood High School dove è stato votato “Il Meno probabile come vincitore”, il che solleva la domanda: Perché hanno questo premio?!

Williams ha sostenuto che, quando era un bambino, era abbastanza sovrappeso e nessuno avrebbe giocato con lui. Di conseguenza, si divertiva a parlare con voci diverse.

Quando Williams cominciò a allenarsi a Julliard, gli fu detto di concentrarsi più sulla sua commedia stand-up che perdere tempo nelle classi di recitazione.

Per fare soldi, Williams si esibirà per strada fuori dal Metropolitan Museum of Art di New York City come mimo.

All’ inizio della sua carriera, disse ad un giornalista che era nato in Scozia. Più tardi ha riveduto quella dichiarazione, sostenendo che era “sotto  influenza” al momento. In realtà è nato a Chicago.

Durante l’ audizione per il ruolo di Mork, quando i produttori gli hanno chiesto di sedersi per l’ intervista, Williams si è seduto sulla testa. Fu assunto subito perché:”Era l’ unico straniero ad aver ascoltato”.

Alla fine degli anni’ 70 e all’ inizio degli anni’ 80, Williams era fortemente dipendente dalla cocaina e dall’ alcol. Fu la morte del suo vicino amico John Belushi e la nascita del figlio  che lo convinse finalmente ad abbandonare.

Il suo debutto cinematografico è stato nel disastroso Popeye di Robert Altman.

Durante il suo primo matrimonio, Williams ha avuto una relazione con una cameriera che lo ha citato in giudizio per averle attacato l’ herpes. Questo incidente dà credito alla formula matematica: Tragedia + Tempo = Commedia.

Dopo che lui e la sua prima moglie divorziarono, Williams sposò la tata di suo figlio, che era già incinta da diversi mesi con un altro dei figli di Robin (Zelda). Sono rimasti sposati per 19 anni prima di chiedere il divorzio.

Williams era un buon improvvisatore tale che gli scrittori di Mork e Mindy avrebbe volutamente lasciato lacune nella sceneggiatura in modo che fosse lui a riempirle.

Williams e l’ attore di Superman Christopher Reeve sono diventati amici quando entrambi hanno partecipato a Julliard. Williams ha affermato che Reeve mi stava “letteralmente nutrendo perché non credo di aver avuto soldi per il cibo o il mio prestito studentesco non era ancora arrivato, e ha condiviso il suo cibo con me”.

Dopo che il tragico incidente equestre di Reeve lo lasciò paralizzato, Williams si presentò all’ ospedale fingendo di essere un eccentrico proctologo russo che stava per fare un esame rettale su di lui. Reeve sostiene che questa era la prima volta che rideva dopo l’ incidente, e che gli impedì di affondare in una profonda disperazione.

Quando Steven Spielberg filmava la Lista di Schindler, Williams lo chiamava e gli diceva barzellette per cercare di sollevare i suoi spiriti perché, a quanto pare, l’ Olocausto è deprimente.

La figlia Zelda di Williams prende il nome dall’ omonimo personaggio del videogioco della leggenda di Zelda. E’ stato il figlio di Williams, Zachary, ad avere l’ idea.

Williams è stato considerato per il ruolo principale in The Shining, ma dopo aver visto “Mork & Mindy”, Stanley Kubrick ha respinto l’ idea perché Williams era “troppo psicotico”.

Williams ha inventato la parola “Shazbot”, una parola di maledizione aliena pronunciata da Mork durante i titoli di apertura. La parola si è fatta strada attraverso la cultura popolare, dopo aver trovato la sua strada su The Simpsons, la serie di videogiochi Tribes, e come le ultime parole registrate del cantante AC/DC Bon Scott.

Williams era un grande fan di Monty Python e, dopo la sua morte, uno dei membri di Python, Michael Palin, ha reso omaggio a Williams, dicendo che suonare con lui “sarebbe stato come essere invitato a suonare in una band jazz dove non si poteva suonare uno strumento”.

Robin era un grande fan del ciclismo e si è allenato con Lance Armstrong.

Williams ha vuto una causa con Disney dopo aver scoperto che stavano usando la sua voce del genio per vendere merci di Aladdin, qualcosa che aveva detto loro che non voleva fare. Per placarlo, Disney gli inviò un dipinto di Picasso, che si credeva valesse un milione di dollari, dove Picasso dipinse il suo autoritratto come Vincent Van Gogh. Perché quando Disney si scusa, lo fa bene.

Williams e il buon amico Billy Crystal  apparirono in un cameo non recitato all’ inizio di un episodio di Friends. Erano appena arrivati nell’ edificio in cui lo spettacolo si stava girando e hanno improvvisato la loro intera scena.

Williams possedeva un vigneto in California.

Mentre ha guadagnato solo 75.000 dollari, il minimo indispensabile dello Screen Actor’s Guild, per il suo lavoro vocale in Aladdin, un film che sarà ricordato per sempre, Williams ha anche guadagnato  $ 20 milioni di dollari di stipendio per il film 1999 Bicentennial Man, un film che nessuno ricorda.
Williams ebbe due film con incassi milionari: $ 100 milioni in incassi entro la stessa settimana. I film erano “Jumanji” e “The Birdcage”.

Nonostante l’ opposizione alla guerra in Iraq, Williams è stato uno dei più consistenti intrattenitori per le truppe statunitensi fin dall’ inizio della guerra, portando alcune persone a battezzarlo il nuovo Bob Hope.

In un episodio del 2001 di “Inside the Actors Studio”, James Lipton ha intervistato Williams e ha chiesto cosa vorrebbe dire a Dio. La sua risposta fu:”C’ è posto vicino alla parte anteriore. Il concerto inizia alle cinque, sarà Mozart, Elvis, e uno di vostra scelta “.

Inoltre, durante l’ apparizione di Williams su “Inside the Actors Studio”, ha fatto ridere un membro del pubblico così a lungo che gli venne un’ernia.

Nonostante la sua fama, Williams si ricordò sempre di come lottò per raggiungere i suoi successi e così, per restituire, istituì un fondo di borse di studio per gli studenti Julliard . Uno dei suoi destinatari è stato il due volte candidato all’ Oscar Jessica Chastain. Robin Williams ha cambiato la mia vita “, ha detto. Il suo spirito generoso mi ispirerà per sempre a sostenere gli altri  “.

Marty McFly

Marty McFly dallo studio di Doc Emmeth Brown gestisce il sito, tra un viaggio e l’altro con la DeLorean.

Hey there!

Forgot password?

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

    Processing files…